COVID-19 INFORMATIVA

Nell’ambito delle istruzioni delle autorità greche per far fronte alla diffusione di COVID-19, tutti i passeggeri devono compilare il "Questionario di sanità pubblica” e consegnarlo al commissario di bordo competente della nave insieme al biglietto, al momento dell'imbarco, prima della partenza della nave. Puoi scaricarlo qui.

Guarda qui il protect yourself and others from the spread COVID-19

In seguito le riunioni successive sotto la presidenza del Ministro degli affari marittimi e della politica delle isole sig. Ioannis Plakiotakis, alle quali hanno partecipato il Segretario Generale per la Sanità Pubblica sig. Panagiotis Prezerakos, la commissione degli specialisti per le malattie infettive e funzionari del Ministero, è stata adottata una serie di misure per i collegamenti marittimi e il turismo marittimo che entreranno in vigore da lunedì 18 maggio fino il 15 giugno.

Riferendosi a queste misure, il sig. Plakiotakis ha sottolineato che “in stretta collaborazione con gli esperti, siamo riusciti, con le misure mirate che abbiamo adottato in tempo, ad avere pochissimi contagi nelle nostre isole. Ora stiamo pianificando passo dopo passo il giorno successivo dei collegamenti marittimi, con regole e linee guida che hanno lo scopo di proteggere il più possibile la salute dei passeggeri e degli equipaggi delle navi, nonché la salute pubblica su ogni isola. L'ulteriore revoca delle restrizioni sui collegamenti marittimi sarà costantemente monitorata e dipenderà esclusivamente da noi stessi e dalla nostra coerenza nel rispetto delle misure.”

In particolare, è stato concordato quanto segue:

A) Direttive per la prevenzione e il trattamento dei casi di COVID-19 sulle navi passeggeri e sui traghetti che effettuano cabotaggio marittimo nonché sulle navi che operano su rotte internazionali sotto bandiera greca. Le direttive saranno in vigore dal 18.05.2020 e fino al 15.06.2020 e riguardano principalmente:

  1. La determinazione del numero massimo di passeggeri trasportati al 50% del numero totale di passeggeri specificato nel certificato di sicurezza della nave o al 55% se sono disponibili cabine.
  2. La misurazione della temperatura del corpo e la compilazione di un questionario speciale sullo stato di salute prima dell’imbarco sulla nave e la sua conservazione a cura della compagnia di navigazione. Il questionario sarà anche disponibile su un sito Web speciale.
  3. Il mantenimento di una distanza interpersonale di 1,5 metri durante l'imbarco, lo sbarco e in tutte le zone della nave.
  4. L'utilizzo di tutte le cabine da parte di una (1) persona, salvo che non si tratti di una famiglia (parenti di primo grado), nel cui caso sono permesse fino a 4 persone, oppure di persone con disabilità con il proprio accompagnatore.
  5. L'uso di mascherina (preferibilmente in tessuto) da parte dei passeggeri e dei membri dell'equipaggio.
  6. La disposizione speciale dei passeggeri nelle poltrone (un posto occupato e un posto vuoto, adiacente, anteriore e posteriore).
  7. La misurazione della temperatura del corpo e la compilazione di una dichiarazione speciale sullo stato di salute, prima della partenza, per i passeggeri delle navi che operano sulle rotte internazionali Grecia-Italia.
  8. L’informazione dei passeggeri sulle misure tramite un opuscolo stampato dell’Ente Nazionale della Sanità Pubblica, nonché con spot e messaggi audio.
  9. La formazione specifica dell'equipaggio.
  10. L'applicazione di norme di igiene e di protezione personale e l'esistenza di stazioni con antisettico in vari punti della nave.
  11. La pulizia e la disinfezione delle navi.
  12. L’aerazione e la climatizzazione delle navi.
  13. La gestione dei casi sospetti (isolamento in uno spazio speciale, sbarco nel porto successivo che dispone della capacità necessaria per la sua gestione, rintracciamento dei contatti, ecc.).
  14. Le norme di funzionamento dei punti di servizio passeggeri (bar, ristoranti, sale da pranzo).

B) Procedure per l'ormeggio di imbarcazioni da diporto provenienti dall'estero dopo l'abolizione delle misure restrittive contro la pandemia di COVID-19. Le istruzioni saranno applicate dal 15.05.2020 al 15.06.2020 e riguardano principalmente:

  1. La possibilità di entrare nei porti, nelle marine e nei cantieri navali della Grecia continentale di imbarcazioni da diporto private ​​e commerciali (tranne le navi da crociera) che provengono dall'estero, a condizione che siano senza passeggeri e sotto determinate condizioni sanitarie e con l’autorizzazione dell'autorità portuale competente.
  2. La continuazione del divieto di approdo delle navi provenienti da paesi stranieri per i quali rimangono in vigore misure restrittive speciali (ad es. Turchia).
  3. Il controllo obbligatorio (test) a tutti gli equipaggi e i passeggeri, in un laboratorio certificato (a spese degli imbarcati).
  4. L’attuazione delle linee guida dell'Organizzazione nazionale della sanità per le navi che rimangono in ormeggio a lungo termine nei porti durante la pandemia di COVID-19.
  5. La presentazione della dichiarazione sanitaria marittima.
  6. La fornitura di informazioni ai passeggeri sulle norme e i regolamenti per il COVID-19 in vigore nel porto di ormeggio.
  7. La gestione dei casi sospetti o accertati a bordo.

Al fine di non avere nessun problema nel suo funzionamento a causa del nuovo coronavirus COVID-19, la LEVANTE FERRIES ha adottato in tempo tutte le misure appropriate contro il COVID-19 per assicurare il trasporto sicuro dei residenti, l’approvvigionamento continuo e i collegamenti delle nostre isole con la Grecia continentale.

Dando sempre la priorità alla sicurezza e alla salute dei passeggeri, dei collaboratori e dei suoi equipaggi, la LEVANTE FERRIES ha sviluppato e implementato sulle sue navi un piano integrato contro il nuovo coronavirus COVID-19, basato sulle linee guida dell'Ente nazionale della sanità pubblica (EODY), dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e della Camera internazionale della marina mercantile (ICS).

Al fine di non avere nessun problema nel suo funzionamento a causa del nuovo coronavirus COVID-19, la LEVANTE FERRIES ha adottato in tempo tutte le misure appropriate contro il COVID-19 per assicurare il trasporto sicuro dei residenti, l’approvvigionamento continuo e i collegamenti delle nostre isole con la Grecia continentale.

Dando sempre la priorità alla sicurezza e alla salute dei passeggeri, dei collaboratori e dei suoi equipaggi, la LEVANTE FERRIES ha sviluppato e implementato sulle sue navi un piano integrato contro il nuovo coronavirus COVID-19, basato sulle linee guida dell'Ente nazionale della sanità pubblica (EODY), dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e della Camera internazionale della marina mercantile (ICS).

Quindi, tutti gli equipaggi della LEVANTE FERRIES sono oggi correttamente informati per identificare tempestivamente i sintomi di COVID-19 e hanno istruzioni chiare da seguire quando si presenta un caso sintomatico durante la navigazione, allo scopo di limitare il contagio e proteggere l’equipaggio e i passeggeri.

Con un alto senso di responsabilità, la LEVANTE FERRIES partecipa attivamente nello sforzo collettivo di limitare la diffusione del nuovo coronavirus COVID-19 e applica tutte le misure di protezione e prevenzione appropriate sulle sue navi. In particolare:

  • La pulizia già attenta delle sue navi diventa più frequente e intensiva. Inoltre, viene effettuata la disinfezione regolare di tutte le aree comuni e delle unità di condizionamento d'aria delle sue navi.
  • Viene eseguita la ventilazione frequente e adeguata di tutte le aree.
  • Viene effettuata la pulizia e la disinfezione frequente di tutte le superfici lisce utilizzate frequentemente (ad es. pomelli, maniglie, corrimano o ringhiere delle scale, rubinetti, ecc.) con disinfettanti.
  • Ha dato istruzioni rigorose per evitare gli assembramenti sulle sue navi e dei contatti non necessari tra i membri dell'equipaggio, l'equipaggio e i passeggeri e dei passeggeri tra di loro durante la permanenza nei nostri saloni o durante l'imbarco e lo sbarco dalla nave.
  • Applica le disposizioni restrittive per gli assembramenti, secondo il decreto interministeriale 07-04-2020 (Gazzetta Ufficiale B 1209).
  • Ha chiesto ai suoi marittimi di seguire meticolosamente tutte le Norme di igiene, specialmente per quanto riguarda il lavaggio corretto delle mani.
  • Ha istituito una Squadra di Intervento (Task Force) su tutte le navi del Gruppo, composta dal Comandante, dal Primo ufficiale di coperta e dal Primo ufficiale di cabina, al fine di far fronte a qualsiasi caso di contagio in mare.
  • Ha implementato un sistema di controllo pre-imbarco per identificare i passeggeri o i membri dell'equipaggio con sintomi sospetti e vietare il loro imbarco sulla nave.
  • Nel caso in cui i sintomi si verifichino durante il viaggio, sono state fornite istruzioni chiari agli ufficiali e ai membri dell'equipaggio per la gestione del caso e l'isolamento della persona in uno spazio speciale a bordo e per il rintracciamento di tutti i suoi contatti (stretti e occasionali), ai quali saranno fornite istruzioni specifiche per monitorare la loro salute nei prossimi 14 giorni.
  • Ai passeggeri e agli equipaggi vengono fornite informazioni e istruzioni sui sintomi dell'infezione, sulle misure di prevenzione e sulle norme d’igiene tramite manifesti informativi.
  • Ha dotato tutte le sue navi con i dispositivi di protezione individuale previsti (mascherine e guanti monouso), soluzioni di pulizia e antisettiche.

Tutto il personale della LEVANTE FERRIES vi assicura che faremo tutto il necessario per la vostra e la nostra sicurezza e chiediamo la vostra comprensione e collaborazione. Insieme sconfiggeremo il virus e presto viaggeremo di nuovo insieme, senza ostacoli, verso le nostre bellissime isole!